it
Cambia la lingua in English
Poggio di Caro

Annata 2019

Il 2019 è iniziato in ritardo a causa di un inverno molto lungo. Aprile piovoso e maggio con temperature basse hanno garantito un andamento più tradizionale della stagione. Il caldo del mese di giugno e di inizio luglio, unito all’umidità nel suolo, hanno creato un forte sviluppo vegetativo. Agosto è trascorso con un clima mite e precipitazioni sporadiche. La vendemmia è iniziata senza anticipo con uve sane, livelli di acidità leggermente più alti rispetto alla media e, per le uve rosse, alti livelli di antociani e un eccellente profilo polifenolico.

Dettagli vino

Annata: 2019

Enologo: Paolo Giacosa

Vitigni: 100% Arneis

Zona vigneti: Canale

Alcool: 12,50 %

Cibi: Si abbina a riso, pasta con sughi leggeri, pesce e carni bianche. Ottimo anche come aperitivo.

Caratteristiche

Giovane Invecchiato

Leggero Corposo

Dolce Secco

No Legno Legno

Nota dell'enologo

Colore: Giallo paglierino con riflessi dorati.

Naso: Attraente, fragrante, con speciali profumi di mela, pera, camomilla, frutta tropicale e fresco carattere minerale. Interessanti e tipici aromi di uva Arneis.

Palato: Fresco, asciutto, delicato, armonico e piacevolmente fruttato, morbido con un corpo medio e retrogusto minerale piacevole. Perfetta affinità naso-palato.

Temperatura di servizio: 8 - 10 °C

Longevità: 2 - 3 anni

Informazioni sul vigneto

Esposizione: S, SO

Età delle viti: 10 - 25 anni

Terreno: Sabbioso - argilloso

Rendimento: 9000 kg/ha

Raccolte: 100% manuale

Sistema di allevamento: Guyot

Modalità di coltivazione: Viticoltura sostenibile

Informazioni sulla vinificazione

Procedure pre-fermentazione: I grappoli sono selezionati a mano sul tavolo vibrante e raffreddati con neve carbonica per evitarne l’ossidazione e ridurre considerevolmente l’uso di solfiti. In seguito, questi sono sottoposti alla pressatura soffice.

L’intero processo si svolge senza l’utilizzo di coclee al fine di trattare le uve nel modo più delicato possibile.

Processo di fermentazione: Una parte del mosto viene raffreddata e tenuta in ambiente inerte (azoto). Questa fase dura da 12 a 15 ore a 8-10°C (criomacerazione). Successivamente la fermentazione avviene in vasche di acciaio inox a temperatura controllata.

Affinamento: POGGIO DI CARO viene affinato solo in bottiglia per circa 3 mesi prima della sua uscita sul mercato.

La differenza è...

POGGIO DI CARO è una fedele rappresentazione del suolo sabbioso del Roero. Croccante, fruttato e molto piacevole, rappresenta la parte più giovane dell’area UNESCO del sud Piemonte.
POGGIO DI CARO è un vino bianco dal delicato intrigante carattere.

Scarica la scheda tecnica del vino

scheda tecnica 2019scheda tecnica 2018