it
Cambia la lingua in English
ZERO Rosé

Annata Millesimato Riserva 2014

L’annata 2014 è iniziata con un inverno mite seguito da una primavera precoce. L’inizio dell’estate ha visto temperature pienamente nella media storica e precipitazioni oltre la media con piogge rare ma molto abbondanti. Il mese di settembre è stato positivo con una buona escursione termica, fattore che si è mantenuto stabile anche nel mese di ottobre contribuendo in modo determinante alla maturazione dell’uva e alla composizione del suo quadro fenolico.

Dettagli vino

Annata: Millesimato Riserva 2014

Enologo: Paolo Giacosa

Vitigni: 100% Pinot Noir

Sulle fecce: 60 mesi

Sboccatura: 1 sboccatura per millesimo

Zona vigneti: Loazzolo, Vesime, Bubbio

Alcool: 12, 50 %

Cibi: Ottimo come aperitivo, con piatti di pesce e crostacei. Perfetto con il prosciutto e piatti a base di salmone.

Caratteristiche

Leggero Corposo

No Legno Legno

Zucchero 0 gr/L Pas dosé

Nota dell'enologo

Colore: Rosato tenue con sfumature buccia di cipolla. "Perlage" fine e molto lungo.

Naso: Complesso, profondo, dalle note di piccoli frutti rossi, quali lampone, fragola, mirtillo e ribes, che tradiscono l’origine di questo prodotto, ottenuto da pinot nero in purezza con la tecnica del saignée, che permette di esprimere al meglio l’impronta olfattiva del Pinot Nero. Sfuma in crosta di pane, frutta bianca e fiori di tiglio.

Palato: L’attacco in bocca continua sulla grande freschezza e tensione acida, il finale lungo e minerale non nasconde la vibrante struttura, va in progressione la pienezza e la sapidità in chiusura.

Temperatura di servizio: 4 - 6 °C

Longevità: 15 - 20 anni

Informazioni sul vigneto

Esposizione: E, SE, O, NO

Età delle viti: 20 - 25 anni

Terreno: Argilloso - calcareo

Altitudine: 450 - 550 m s.l.m.

Raccolte: 100% manuale

Sistema di allevamento: Guyot

Modalità di coltivazione: Viticoltura sostenibile

Informazioni sulla vinificazione

Processo di fermentazione: I grappoli sono selezionati a mano sul tavolo vibrante e raffreddati con neve carbonica. Dopo la diraspatura e la pigiatura, il mosto riposa per 2-4 ore in pressa in ambiente inerte (azoto). Al termine della breve macerazione per l’estrazione del colore (saignée) avviene la pressatura soffice, con una resa in mosto fiore massima del 45%.

L’intero processo si svolge senza l’utilizzo di coclee al fine di trattare le uve nel modo più delicato possibile.
Infine, il mosto viene fatto fermentare in vasche di acciaio inox a temperatura controllata e conservato per 6 mesi sulle fecce con bâtonnage.

Metodo classico: La presa di spuma viene effettuata secondo il metodo tradizionale di fermentazione in bottiglia, con affinamento sui lieviti per almeno 60 mesi. Evitiamo con orgoglio qualsiasi liqueur d’expédition realizzando zero rosè come pas dosé.

La differenza è...

Zero Riserva Pas Dosé Rosé de Saignée rappresenta lo stile che Enrico Serafino ha sempre mantenuto sui suoi Alta Langa. La complessità del terroir si sposa con le caratteristiche in purezza del vitigno Pinot Nero, esaltate dalla vinificazione in saignée, che caratterizza i rosati per il frutto del pinot nero e una struttura più importante. La scelta di evitare qualsiasi dosaggio unita alla sboccatura tardiva permette a questo vino di affermare la sua personalità e unicità.

Scarica la scheda tecnica del vino

SCHEDA TECNICA 2014